palazzo del parlamento

 

 

Ultimo annuncio di Renzi: non si va in vacanza, si lavora di notte! …per far cosa?… cambiare la costituzione!! In altre parole, per fare le riforme. Chissà quanti tra i cittadini italiani sanno cosa significhi tutto questo bailamme.  Cosa siano poi queste riforme e se, come dice a gran voce il presidente Napolitano,  siano davvero indispensabili per l’Italia.

In un angolo remoto dei miei ricordi ci sono i bassotti che di notte lavorano per preparare e mettere a segno le rapine di giorno.

Eccolo qui l’elenco delle riforme da mettere a segno! Accompagnate da un lucido ed esplicativo commento.

I nostri cittadini hanno sempre chiesto a gran voce la diminuzione del numero dei parlamentari,  che con la riforma del senato odierna non ha affinità,  e la rettifica dei loro stipendi tra i più alti d’Europa.  Hanno chiesto, sempre a gran voce, più dignità per gli operai.  Hanno chiesto, sempre a gran voce, meno privilegi  per lavoratori e dirigenti della PA e maggior rispetto per i lavoratori privati (che spesso devono pagarsi anche le ferie). Hanno chiesto, sempre a gran voce, la diminuzione della pressione fiscale  e l’attenzione  ai giovani  meritevoli  costretti ad emigrare.

I cittadini le vogliono eccome le riforme!  …ma a quanto pare non collimano con  gli stessi desideri e interessi dei politici.

All’antico politichese oggi  fa eco la supercazzola,  e il nostro presidente della Repubblica,  Napolitano,  ce ne garantisce la chiarificazione dei concetti qualora fossero troppo farraginosi!

Gerardo De Martino, movimento 5 stelle Toscana

 

 

No Comments

*