Oui, la France!!

Le Pen Francia

E poi c’è Macron….Emmanuel!

Macron3

ELISEO, Francia   ELEZIONI

Intimo collaboratore di Hollande e Ministro dell’Economia, fonda poco meno di un anno fa un nuovo partito ”En Marche!” …in marcia!!…ovvero,  per il rinnovamento della vita politica. Si dimette quindi, da Ministro, e si candida all’Eliseo da… indipendente.

Si tratta di  Emmanuel Macron socio di Rothschild e coordinatore di tutte le riforme economiche di Hollande.    Sua è la legge sul lavoro che porterà  in piazza migliaia e migliaia di cittadini: il Jobs Act francese!

La programmazione della sua carriera politica non fa una piega.  Il programma neppure: progressista, vicino all’Unione Europea,  adatta l’economia francese ai dettami dell’economia mondiale e tende a  modernizzare  la politica generale.

Un  burocrate francese, un funzionario, un ispettore delle finanze già a capo delle istituzioni statali,  già entrato al ministero dell’economia,  giovane si,  ma solo anagraficamente.   Formato dall’establishment,  scelto in difesa dello status quo. 

Si è presentato come alternativa a un sistema politico di cui è figlio ed erede.

Macron sposò a diciassette anni la sua professoressa di liceo più vecchia di vent’anni, Brigitte Trogneux,  attualmente sua compagna.  Una coincidenza che dichiara un fatto non convenzionale e che concorre a modellare un’immagine di Macron sopra le righe,  facendolo apparire ancora più… come dire,  moderno?!

Il ballottaggio con Marine Le Pen è una sfida all’ultimo respiro.

I francesi, scossi dai numerosi eventi di sangue a firma del terrorismo islamico  -si chiama così, in barba a quel morto ammazzato del political correct-  guardano a destra,  nella speranza che venga mantenuto quanto promesso in campagna elettorale.

Contro Marine Le Pen però,  è scesa tutta la classe dirigente e la stessa Europa.  Staremo a vedere.

www. gerardodemartinomovimento5stelle.it

Comments are closed.