fiore arancione

E’ la sintesi tra il rosso e il giallo, è il colore del sole  dell’estate e del tramonto  ma a volte anche dell’alba.

In Corsica rocce di granito rosso si infuocano sulle due coste,  all’alba e al tramonto, regalando emozioni e commozioni intense.

Ma quello che ricorderemo oggi sarà il colore violento e abbagliante della tuta di un condannato.

Condannato …e da chi? …e perché cosa? …per espiare colpe di altri? …per dare l’esempio? …e a chi?… e di chi?  ah quante se ne diranno! …quante ipotesi faziose irritanti provocatorie isolate e aberranti sentiremo! Quante strumentalizzazioni e sciacallaggi mediatici ci tedieranno!

Certo è, che chiunque compia atti di tale efferatezza non può stare dalla parte del bene.

Ci si indigna per i maltrattamenti selvaggi imposti agli animali, per i macelli feroci sadici e violenti, per la caccia spietata… e adesso?

Adesso ce lo fanno vedere in diretta tv  un reality umano, in cui chi perde paga il pegno della vita.

Scannato  umiliato  oltraggiato e costretto a pronunciare parole contro se stesso la sua famiglia e il suo popolo. Un uomo.

E’ la strisciante avanzata dell’ISIS , del califfato islamico  della Jiihad contro gli infedeli occidentali. Una guerra in nome di Allah.

E se Allah è Dio, questa è la guerra di Satana (‘‘abbiamo sete di sangue” scrive l’ISIS alla famiglia di Foley).

L’Occidente apra gli occhi! l’Occidente e l’Europa reagiscano!

Reagiscano, ma non commettano errori. Lo facciano per i figli come James Foley che scrive alla nonna una lettera di speranza.

Non dimentichiamo. Non stringiamo forte  gli occhi come se stessero uccidendo un bue e non c’è più nulla da fare e andiamo a rilassarci al supermercato!

Si sta alimentando questo fenomeno terroristico consapevolmente.

Siamo perfettamente consapevoli  del dilagare dell’Islam estremo e dell’arruolamento dei giovani occidentali nell’esercito dei combattenti dell’ISIS.

Noi, figli dei Greci, campioni di DEMOCRAZIA occidentale, travolti e uccisi dalla stessa.

www.gerardodemartinomovimento5stelle.it

 

 

 

 

 

 

1.092 Comments

*